Aspettando il nuovo anno….

agenda oro

Annunci

Diamo il benvenuto alla prima neve!!

In città non è proprio bella, però crea atmosfera…e Natale è sempre più vicino 🙂

Con il freddo fuori casa, al calduccio del mio studiolo ho dato libero sfogo alla voglia di lavorare la lana….calda, naturale, morbida….. ❤

lanaecolore

Mi rendo conto che la modella non è un gran chè 😉 ma diversamente non potevo fare per mostravi il risultato dei lavoretti portati a termine in questo lungo fine settimana.

Adoro i colori dell’ampio scaldacollo e non mi dispiace neppure il basco, decorato sempre a crochet direttamente sul capo, senza cuciture.

Trovo interessante la soluzione della fascia che protegge la testa dal freddo e che può diventare, quando siamo al calduccio della nostra casa o dell’ufficio, un comodo scaldacollo decorativo (una sorta di bella collana di lana). Se la provate, non la lasciate più! 🙂

Il berretto bianco è invece frutto di una lunga lavorazione di lana abruzzese naturale a due capi lavorata tutta a coste. Il profumo di questa lana è tutto un programma….per non parlare della morbidezza….

Che dire, se non che mi piace la stagione fredda se non altro perchè mi permette di dare libero sfogo alla mia creatività “lanosa” 😉

 

Berretto-mania?

Che mi sia ri-esplosa ? Anni fa, ne ho prodotti tanti tanti, spesso con sciarpa coordinata. In casa non ne potevano più! 😉

basconero.jpg

Ogni scusa è diventata buona…anche perchè per realizzare un berretto, un basco, ecc. a crochet non serve tanto filato. L’importante è che sia il filato giusto del colore giusto 🙂

grigioChe sia il freddo, che è arrivato davvero e che mi dà come sempre molto fastidio (se poi taglio i capelli proprio quando fa freddo, ovvio che vado a peggiorare la situazione 😦 )

E’ anche vero che di sera è proprio un piacere avere delle bella e calda lana da lavorare a uncinetto….quindi perchè non creare qualcosa di veloce ma anche di utile??? 😉

Ormai non conto più i cappelli, i baschi, i berretti che mi sono fatta…e nonostante questo mi manca sempre qualcosa 😀

E allora, via! Quando gli occhi cadono su un bel gomitolo di lana, subito parte l’idea per un nuovo lavoretto ❤

 

Il candore della perla

Le adoro. Le amo proprio. In ogni loro declinazione. Le perle mi sono entrate nel cuore.

Come in questa collana stile rosario che ho realizzato:

rosario2

Semplice, con lavorazione a crochet (il filo è cotone laminato, davvero una piccola chicca sciccosa 😉 ) e un piccolo pendente anch’esso all’insegna delle perle e dell’alluminio lavorato a mano, molto luccicoso 🙂

Una bella collana lunga, luminosa, leggera, elegante ma non troppo appariscente ❤

Stationary addicted

😀 anche voi?? In questo ultimo scorcio di estate non si poteva non pensare al nuovo anno e così….ecco che il Giardino fiorito di Ta-dah! ha ricominciato a offrire frutti e fiori belli e buoni 😉

agende2018.jpg

Sono arrivate le prime agende 2018!! Il lavoro è in divenire….tutto dipende anche dai vostri gusti in fatto di colori e di dimensioni….intanto ecco le prime. Sono molto belle e comode e soprattutto uniche ! Come sempre le decorazioni sono a crochet, in puro cotone Filo di Scozia, e ogni decorazione è unica e irripetibile.

Che dire: io sto già pensando all’agenda che preparerò per me e che mi accompagnerà durante tutto il nuovo anno. E voi?? 😉

Stay tuned!!

Piccolo e originale

E’ l’anello da mignolo. Da donna, l’ho scoperto da poco. O meglio, da poco me ne sono innamorata ❤

Ovviamente adoro gli anelli handmade, quelli originali, particolari, unici.

Mi sono lanciata anch’io in questa avventura e anche su Instagram trovate le mie prime “creazioni”:

mignolo.jpg

E sempre su Instagram trovate i dettagli sulla realizzazione. Quello al centro non è affatto una new entry, anzi…..già anni fa avevo iniziato a realizzare anelli lavorando a crochet il filo argentato. Per il mignolo ho usato però un filo sottilissimo, quasi impercettibile. Indossato, questo anello è davvero unico, sembra quasi di non averlo, ma è luminoso, semplice ed elegante. Discreto ma si fa notare ugualmente 😉

Ora devo solo avere il tempo di realizzare alcune piccole idee che mi frullano….sempre anelli e sempre il mignolo…stay tuned!!

 

Carta, fiori, rame

E’ tutto quello che mi è servito per fare questa collana. Ovviamente, devo aggiungere anche il mio amato uncinetto!!

carta e fiori

E’ una collana molto leggera, sicuramente molto particolare e – chissà – proprio come scrivevo su Instagram, forse poco portabile. Ma mi piace sperimentare, provare a realizzare nuove idee, utilizzando materiale povero, o di riciclo, o comunque qualcosa che nessuno  (o quasi) penserebbe di lavorare a uncinetto e/o trasformarlo in una collana, un bracciale o degli orecchini.

Una specie di sfida. A volte la perdo, a volte la perdo. Però mi piace anche ogni singolo sbaglio, perchè si può trasformare in qualcos’altro…e in ogni caso mi ha insegnato tanto!

Lo ammetto, mi sta tornando prepotentemente la voglia di lavorare la lana 😉 ma voglio resistere! Ho in mente tante tantissime cosette da realizzare e la lana non c’entra per nulla! 🙂

Intanto approfitto di questo spazio per ricordarvi che il Teatro Trieste 34 di Piacenza ha bisogno dell’aiuto di tutti per raccogliere fondi per poter ristrutturare il pavimento del palco. Si tratta di una realtà piccola, indipendente, che si occupa di cultura senza appoggiarsi ai grandi poteri. Io lo conosco bene grazie alla scuola di danza Petit Pas, che sul palco di questo teatro organizza le lezioni e gli spettacoli per tantissime bambine, inspirando in loro prima di tutto l’amore per la danza, per la musica, e il rispetto reciproco.

tt34_2Ta-dah! sta dando il suo minuscolo contributo alla campagna di raccolta fondi del Teatro, non solo parlandone ma anche materialmente. Se girovagando per Piacenza trovate uno dei banchetti del Teatro Trieste 34, magari potreste trovare qualche piccola cosa firmata Ta-dah! 😉

Aiutate anche voi questo tipo di piccole realtà culturali locali! Il contributo che restituiscono all’intera comunità è davvero enorme e importante, soprattutto per i più giovani (ma non solo!!).

Bene, non mi resta che darvi appuntamento al prossimo post ❤ Ah, dimenticavo!! Anche se qui non ne parlo, Ta-dah! è anche food 😉 e su Instagram trovate gli aggiornamenti 🙂

Stay tuned!!!