Stationary addicted

😀 anche voi?? In questo ultimo scorcio di estate non si poteva non pensare al nuovo anno e così….ecco che il Giardino fiorito di Ta-dah! ha ricominciato a offrire frutti e fiori belli e buoni 😉

agende2018.jpg

Sono arrivate le prime agende 2018!! Il lavoro è in divenire….tutto dipende anche dai vostri gusti in fatto di colori e di dimensioni….intanto ecco le prime. Sono molto belle e comode e soprattutto uniche ! Come sempre le decorazioni sono a crochet, in puro cotone Filo di Scozia, e ogni decorazione è unica e irripetibile.

Che dire: io sto già pensando all’agenda che preparerò per me e che mi accompagnerà durante tutto il nuovo anno. E voi?? 😉

Stay tuned!!

Annunci

Piccolo e originale

E’ l’anello da mignolo. Da donna, l’ho scoperto da poco. O meglio, da poco me ne sono innamorata ❤

Ovviamente adoro gli anelli handmade, quelli originali, particolari, unici.

Mi sono lanciata anch’io in questa avventura e anche su Instagram trovate le mie prime “creazioni”:

mignolo.jpg

E sempre su Instagram trovate i dettagli sulla realizzazione. Quello al centro non è affatto una new entry, anzi…..già anni fa avevo iniziato a realizzare anelli lavorando a crochet il filo argentato. Per il mignolo ho usato però un filo sottilissimo, quasi impercettibile. Indossato, questo anello è davvero unico, sembra quasi di non averlo, ma è luminoso, semplice ed elegante. Discreto ma si fa notare ugualmente 😉

Ora devo solo avere il tempo di realizzare alcune piccole idee che mi frullano….sempre anelli e sempre il mignolo…stay tuned!!

 

Carta, fiori, rame

E’ tutto quello che mi è servito per fare questa collana. Ovviamente, devo aggiungere anche il mio amato uncinetto!!

carta e fiori

E’ una collana molto leggera, sicuramente molto particolare e – chissà – proprio come scrivevo su Instagram, forse poco portabile. Ma mi piace sperimentare, provare a realizzare nuove idee, utilizzando materiale povero, o di riciclo, o comunque qualcosa che nessuno  (o quasi) penserebbe di lavorare a uncinetto e/o trasformarlo in una collana, un bracciale o degli orecchini.

Una specie di sfida. A volte la perdo, a volte la perdo. Però mi piace anche ogni singolo sbaglio, perchè si può trasformare in qualcos’altro…e in ogni caso mi ha insegnato tanto!

Lo ammetto, mi sta tornando prepotentemente la voglia di lavorare la lana 😉 ma voglio resistere! Ho in mente tante tantissime cosette da realizzare e la lana non c’entra per nulla! 🙂

Intanto approfitto di questo spazio per ricordarvi che il Teatro Trieste 34 di Piacenza ha bisogno dell’aiuto di tutti per raccogliere fondi per poter ristrutturare il pavimento del palco. Si tratta di una realtà piccola, indipendente, che si occupa di cultura senza appoggiarsi ai grandi poteri. Io lo conosco bene grazie alla scuola di danza Petit Pas, che sul palco di questo teatro organizza le lezioni e gli spettacoli per tantissime bambine, inspirando in loro prima di tutto l’amore per la danza, per la musica, e il rispetto reciproco.

tt34_2Ta-dah! sta dando il suo minuscolo contributo alla campagna di raccolta fondi del Teatro, non solo parlandone ma anche materialmente. Se girovagando per Piacenza trovate uno dei banchetti del Teatro Trieste 34, magari potreste trovare qualche piccola cosa firmata Ta-dah! 😉

Aiutate anche voi questo tipo di piccole realtà culturali locali! Il contributo che restituiscono all’intera comunità è davvero enorme e importante, soprattutto per i più giovani (ma non solo!!).

Bene, non mi resta che darvi appuntamento al prossimo post ❤ Ah, dimenticavo!! Anche se qui non ne parlo, Ta-dah! è anche food 😉 e su Instagram trovate gli aggiornamenti 🙂

Stay tuned!!!