Sosta forzata

Capita a tutti di doversi fermare per un periodo. Ci si augura sia breve. E anche piacevole. Io purtroppo sono stata bloccata per un po’ a causa di una brutta caduta; non mi sono ripresa del tutto, ma sono stata costretta a rimanere ferma, coricata sul divano/letto di casa per un po’ di tempo. E quindi, quale occasione migliore per tenere alto lo spirito e fare qualcosa di buono?

Quindi, uncinetto alla mano e….

divano

…ecco una sintesi “uncinettosa” 😉

La liseuse è il capo a cui tengo di più: non è facile trovarne, oggigiorno, nei negozi o nelle mercerie. Ricordo che mia mamma e mia nonna ne avevano tante….allora io me ne sono fatta una, in lana sottile, naturale, semplice, in un pezzo unico senza cuciture. Per chiuderla sul davanti, al bisogno, solo una spilla, anche questa decorata con lana naturale preventivamente tinta a mano con del buon vino rosso ( 🙂 ) e poi lavorata a crochet.

E poi….due scaldacollo coloratissimi in lana merino…..una cuffia ancora più colorata, sempre in lana merino, per mia figlia ❤ … un segnalibro in cotone, filo di Scozia, semirigido, per un’amica speciale.

A dire il vero non ho fatto solo questo…anche altri piccoli lavoretti….e qualche disegno. Che vi mostrerò, ma non in questo post 😉

Quindi…stay tuned!!! Smack!

Annunci