Auguri speciali…..

Premiers jours du printempsCon questo mio canvas, pieno di colori, di sole, di mare, di fiori….auguri a tutte le amiche e gli amici di Ta-dah! una buona fine d’anno ma soprattutto un ottimo inizio di 2014! ❤

Annunci

Mentre si pensa ai nuovi progetti…..

…come non pensare anche ad alcune belle cose che mi hanno dato tanta soddisfazione in questo 2013.

quadroCome questo arazzo, realizzato in un pezzo unico, che campeggia nella mia cucina. Era nato per gioco, con tanta voglia di misurarmi con i colori, tanti colori…..e così è nato lui!

Ed è stato l’inizio di una bellissima avventura, che mi ha portato a ripensare in modo nuovo il crochet. ❤

Nati dal cuore

cuore1Legno e lana naturale. Binomio perfetto……

Così, voglio augurare a tutte le amiche e a tutti gli amici di Ta-dah! un sereno e gioioso Natale! Con tutto il cuore ❤

                                                                                                    Barbara

Tutorial: una collana di lana per l’inverno

Sempre direttamente dall’ultima edizione de Il Mondo Creativo, ecco un altro progetto “lanoso” che è piaciuto molto e che si presta per essere anche re-interpretato e proposto come regalo last minute per questo Natale 2013. ❤

collana_Il Mondo CreativoIo adoro le collane di lana! Prima di tutto perché sono molto decorative. Poi perché hanno anche una funzione pratica: scaldano il collo senza ingombrare come una sciarpa. Infine….basta davvero poco per realizzarne una, anche all’ultimo momento, se dobbiamo fare un regalo o cerchiamo qualcosa da abbinare al vestito nuovo e non troviamo nulla nel cassetto.

In questo caso useremo pochi metri di lana naturale al 100% AquiLANA, lana di pecore autoctone dei pascoli di Campo Imperatore – Gran Sasso d’Italia, colore bianco latte, titolo 3:8000. Poi pochi centimetri sempre di AquiLANA, stesso titolo, che però io personalmente ho tinto a mano, in casa, con vino rosso e tintura alimentare verde per dare una speciale sfumatura. Questa lana tinta a mano è un regalo mio personale per tutte voi! (n.b.: sempre uncinetto n. 3,5!)

Per la collana, lavoriamo una lunga catenella, tanto quanto ci piace, ma in modo tale che, una volta chiusa, formi almeno due giri attorno al collo e possa essere infilata senza bisogno di ganci. Chiudiamo la lunga catena e lavoriamo 1 punto basso, 3 catenelle, saltiamo 1 maglia di base, 1 punto basso e via così fino alla fine della catenella di base. Molto semplice, vero?

Per il fiore, abbiamo due opzioni: o lo lavoriamo senza spezzare il filo oppure lo lavoriamo separatamente unendolo poi in un secondo momento, o con una spilla o semplicemente unendo i due fili estremi alla collana. Più facile a farsi che a dirsi! Comunque, prima cosa: doppiamo la catena e stabiliamo il punto esatto dove vogliamo collocare il nostro fiore. Lì o lo lavoreremo poggiando sulla catena già fatta oppure terremo un segno per collocare il fiore in un secondo momento.

Lavoriamo 4 catenelle e chiudiamo a cerchio con mezzo punto basso. Nel cerchio lavoriamo 18 punti alti.
Secondo giro: Cambiamo colore della lana. Iniziamo con 2 catenelle (al posto di 1 punto basso, saltiamo 1 maglia di base e lavoriamo  3 catenelle, 1 punto basso….e via così fino alla fine del giro.
Terzo e ultimo giro: in ogni archetto che abbiamo creato nel giro precedente lavoriamo 1 punto masso, 1 mezzo punto alto, 1 punto alto, 1 mezzo punto alto, 1 punto basso. Via così fino alla fine del giro. Mezzo punto basso e abbiamo terminato così il fiore!

Oggi tutorial: teniamo in ordine le nostre chiavi!

Direttamente dall’ultima edizione de Il Mondo Creativo di Bologna, ecco – come promesso – un altro tutorial di un progetto che ho presentato al workshop dedicato al regali di Natale last minute. ❤

Portachiavi_Il Mondo CreativoCosa ci serve?
Pochi metri di lana (lana pregiata nel nostro caso) e un cerchio qualsiasi per inserire le chiavi: il nostro speciale portachiavi è pronto!
Noi useremo una lana speciale, la lana naturale al 100% AquiLANA, lana di pecore autoctone dei pascoli di Campo Imperatore – Gran Sasso d’Italia. Nel nostro caso, lavoreremo un fiore con una lana bianco latte, titolo 3:8000.
Ci servono poi un uncinetto n. 3,5 e una forbicina.

Lo schema che seguiremo è molto semplice: prima di tutti, 4 catenelle e chiudiamo a cerchio.
Nel cerchio lavoriamo 12 punti alti e chiudiamo il giro con un mezzo punto basso.
Secondo giro: 3 catenelle e 1 punto alto lavorati nella stessa maglia di base, 2 catenelle, saltiamo 1 maglia di base e proseguiamo con 2 punti alti nella stessa maglia di base, 2 catenelle, saltiamo una maglia di base fino alla fine del giro, che chiuderemo con un mezzo punto basso.
Terzo giro: 2 catenelle (al posto di 1 punto basso!), *4 catenelle, saltiamo 2 maglie di base, 1 punto basso. Proseguiamo da * fino alla fine del giro, che chiuderemo con mezzo punto basso.
Quarto e ultimo giro: in ogni archetto formato nel giro precedente, lavoriamo 1 punto basso, 1 catenella, 1 mezzo punto alto, una catenella, 1 punto basso. Alla fine del giro, prima di chiudere il lavoro, lavoriamo 6-7 catenelle per formare il piccolo anello che inseriremo nel portachiavi.
Quindi chiudiamo il lavoro con mezzo punto basso.

L’idea in più
Possiamo usare o inventare qualsiasi forma di fiore. O, invece che un fiore, anche se stilizzato, possiamo realizzare qualsiasi forma geometrica. Spazio alla creatività! Bastano proprio pochi metri di filato.

Alcuni consigli
Ricordiamo sempre di nascondere bene i fili e tagliare quello che avanza. Stendiamo bene il lavoro in modo tale che tenga la forma. Ma con questa lana non avrete nessun tipo di problema!