Un chiodo fisso: l’albero di Natale ;-)

Era il 2010 e mi dedicavo a un alberello tutto a crochet……alberello

(le decorazioni sono ovviamente anche sul retro, ma non le ho immortalate!)

Quest’anno mi dedicherò agli addobbi nuovi per l’albero grande! Non vedo l’ora! Tutti bianchi, li volgio fare!!!  Prima però cercherò di postare l’ultima produzione pre-Natalizia 🙂

Stay tuned!

Annunci

Progettando l’albero di Natale 2013…..

tappeto rosso

Manca un mese esatto!

Questa sera, a casa, inizieremo a fare l’albero di Natale. E se questo tappeto diventasse la base dell’albero di Natale 2013? Mmmmmmm……quasi quasi…… Voi cosa ne pensate?
Trovata la base, possiamo pensare ai nuovi addobbi handmade da aggiungere a quelli che già abbiamo!
I bambini saranno artefici di quelli in pasta di sale. Colore scelto: rosso. Io mi dedicherò ovviamente al crochet. Colore scelto: bianco.

I lavori sono iniziati! Stay tuned!

p.s.: perchè poi ci sarà da pensare anche al presepe….i miei progettisti di fiducia sono già al lavoro….ogni anno, un progetto diverso…vedremo come sarà quello datato 2013!  🙂

Ogni promessa è debito. Oggi: tutorial!

Si dice così, vero?
Ebbene, in fiera a Bologna, ha avuto grande successo il segnalibro che ho proposto durante il workshop:

segnalibro_Il Mondo Creativo

Ho donato il tutorial a tutte le amiche che erano presenti, ma desidero condividerlo anche con tutti gli amici e le amiche di Ta-dah!.

E’ davvero facile realizzare questo segnalibro. Due triangoli uniti insieme formano un regalo piccolo, ma prezioso. E poi più sottile è il filato, più prezioso e speciale il nostro segnalibro.
Noi seguiremo uno schema molto semplice. Ma in realtà possiamo personalizzare l’idea di base come vogliamo.
Useremo del Filo di Scozia (ne bastano pochi metri), un uncinetto n. 2,5 e una forbicina.
Il nostro schema è questo:schemaQuando abbiamo realizzato due triangoli uguali, li uniamo con un giro di punto basso, oppure con un giro di catenelle miste a punti bassi, un giro di punti bassi e poi uno di pippiolini…insomma, spazio alla creatività!

L’idea in più
I due triangoli possono anche essere diversi: però dipende dal tipo di filato e dallo schema che si segue. Prima facciamo una prova! I due triangoli devono avere la stessa dimensione finale!

Alcuni consigli
Ricordiamoci di mettere in forma i due triangoli prima di unirli. Inoltre, se possiamo, cerchiamo di utilizzare un filato non troppo grosso, così otterremo un lavoro più raffinato. E se il filato è molto sottile, possiamo anche indurire un pochino il segnalibro, ad esempio con una bella spruzzata di lacca per capelli (semplice, no?).

Ecco qua: un lavoretto semplice, veloce, che può diventare un simpatico ed originale regalo per il Natale ormai alle porte. Cosa ne pensate?
Buon crochet!

p.s.: ecco un piccolo aiuto per leggere lo schema o anche altri schemi a crochet 😉

punti

Ci vuole tanta pazienza….

…come quella che sto portando io e che chiedo a voi in queste ore! Il blog vi sembrerà strano…moooolto strano…..perchè è in corso una migrazione della piattaforma. Quindi pare che i tecnici informatici “stiano lavorando per noi” e speriamo che alla fine il risultato sia buono!

Quindi se vedete cose strane, immagini che non appaiono, pagine che non si caricano….portate pazienza….domani è un altro giorno (e io spero che sia tutto tornato al suo posto!!!!!).

Stay tuned!